BERLINO, INTRODUZIONE

Durata file audio: 3.04
Italiano Lingua: Italiano

Ciao, sono Alessandro, la tua guida personale, ed insieme a MyWoWo ti diamo il benvenuto ad una delle meraviglie del mondo, Berlino.

La città è sorta nel 1237 dall’unione di due villaggi insediatisi qui alla fine del 1100: uno, chiamato Cölln, su un’isola della Sprea, l’attuale Museumsinsel, e uno nell’odierno quartiere di San Nicola, chiamato Berlin.

Nel 1415 Berlino divenne la capitale del ducato di Brandeburgo e oggi lo è della Germania.

Come saprai è il Novecento il secolo che ha segnato di più la città. Berlino dal 1933 è stata la capitale della Germania Nazista che ha provocato la seconda Guerra Mondiale.

Durante il conflitto la città venne pesantemente bombardata e depredata, e molti quartieri e monumenti andati distrutti furono ricostruiti nel dopoguerra.

Il nazismo fu anche l’artefice della persecuzione verso gli ebrei, un evento che la città ricorda ancora sentitamente, come dimostrano il Judisches Museum ovvero il Museo Ebraico, l’Holocaust Mahnmal ovvero il memoriale dell’olocausto, o la Topographie des Terrors. 

Nel dopoguerra, poi, Berlino è divenuta il simbolo della divisione del mondo in blocchi quando, dal 1961, venne tagliata in due dal famoso Muro. La parte occidentale della città apparteneva alla ricca Repubblica Federale, ed era un piccolo territorio al centro della Repubblica Democratica, mentre la parte Est era ancora una capitale, ma di uno stato povero e oppresso da una dittatura.

A Berlino ovest arrivavano i giovani attratti dal basso costo degli affitti e si tenevano concerti delle star del rock mentre dall’altra parte della città i ragazzi tentavano di fuggire. Da una parte sorgevano edifici moderni, dall’altra si costruiva al risparmio.

La vecchia divisione la noterai anche tu, sebbene la città ora sia di nuovo unita.

Se vuoi metterti a caccia del Muro, il tratto più lungo è la East Side Gallery, oppure visita il Check Point Charlie, rivivendo così gli anni della guerra fredda. 

 

Oggi quindi puoi vedere una metropoli moderna e unita, con splendidi parchi e sontuose piazze, in continua evoluzione, densa di eventi culturali e artistici, con una vivacissima vita notturna.

Curiosità: Se ti capiterà, potrai notare sui marciapiedi delle piccole mattonelle d’ottone. Sono dell’artista Gunter Demnig e riportano i nomi di tutti i berlinesi deportati.

Preparati quindi a visitare le meraviglie di questa splendida città. 

Buon soggiorno!

Scarica MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su