ASSISI, INTRODUZIONE

Durata file audio: 2.40
Italiano Lingua: Italiano

Ciao, sono Alessandro, la tua guida personale ed insieme a MyWoWo ti diamo il benvenuto ad una delle meraviglie del mondo: Assisi.

 

Assisi è una delle città più affascinanti d’Italia.

È un borgo medioevale a misura d’uomo che sorge sul versante occidentale del monte Subasio, e che, grazie alla sua posizione affacciata sulla valle Umbra, ti permette di ammirare un panorama mozzafiato su dolci pianure, rigogliose colline e basse montagne verdi.

 

Camminando per le vie e vicoli del millenario centro storico rimarrai incantato da stupende chiese, palazzi antichissimi e ben conservati, e scorci sulla parte collinare e sulla pianura sottostante che non potrai mancare di immortalare in fotografie per il tuo album di ricordi più preziosi.

A tratti ti sembrerà che il tempo si sia fermato a diversi secoli fa.

 

Assisi, come sai, deve la sua fama soprattutto a San Francesco che qui è nato e vissuto, e durante la tua visita potrai ammirare numerosi edifici a lui legati come la meravigliosa basilica, la casa natale o il posto dove si era ritirato a soccorrere i lebbrosi. Oppure potrai raggiungere il bosco dove si recava in preghiera e altri luoghi carichi di suggestione.

 

Il 26 settembre 1997, purtroppo, Assisi è stata colpita da un forte terremoto che ha danneggiato in modo importante diverse costruzioni fra cui la Basilica del Santo. Tuttavia, anche grazie ad una gara di solidarietà che ha coinvolto numerosi tecnici, restauratori, volontari e fedeli di tutta Italia e del mondo, in poco più di 2 anni la Basilica è stata riaperta al pubblico.

 

Non mancare infine di percorrere almeno una parte della famosa Strada Mattonata.

Si tratta di un itinerario di circa 3 chilometri che unisce la città di Assisi a Santa Maria degli Angeli, che ti permette di ammirare straordinarie prospettive di Assisi e del suo splendido paesaggio.

 

Curiosità: Vicino alla tomba di San Francesco all’interno della Basilica, puoi trovare la “Lampada dei comuni d’Italia”. Fu accesa la prima volta il 4 ottobre 1939 quando Papa Pio XII proclamò S. Francesco patrono d’Italia: da allora l’olio che serve per tenerla perennemente viva viene offerto ogni anno da un comune d’Italia sempre diverso.

 

Preparati quindi a visitare le meraviglie di questa splendida città. Buon soggiorno!

Scarica MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su