VULCANO E ISOLE DELL'ARCIPELAGO, ESCURSIONE

Durata file audio: 2.44
Italiano Lingua: Italiano

Andiamo ora alla scoperta di altre meraviglie del posto, ovvero il vulcano di Santorini e le sue suggestive isole limitrofe.

Santorini è circondata da alcune piccole isolette: Nea Kameni, Palea Kameni, Therassia e Aspronissi.

Il modo migliore per esplorarle e per ammirare le ripide scogliere di Santorini è partecipare ad una delle crociere disponibili ogni giorno, con partenza dal vecchio porto di Fira.

A bordo di caratteristiche imbarcazioni, puoi raggiungere ed esplorare, con il supporto di una guida locale che te ne illustrerà la storia, l’isoletta di Nea Kameni, nera come la lava di cui è composta, formatasi intorno al 1570. Qui trovi la parte ancora attiva del vulcano che ha portato alla formazione di tutto l’arcipelago di Santorini. Passeggerai su sentieri affascinanti e noterai sul tuo percorso i recenti crateri ed i vapori delle fumarole.

L’ultima eruzione risale al 1950 e gli episodi eruttivi negli ultimi 400 anni sono stati solo 6, per fortuna mai di tipo esplosivo, né pericolosi per gli abitanti.

Il nome Nea Kameni significa “nuova bruciata” e la contraddistingue dalla più piccola dirimpettaia Palea Kameni, “vecchia bruciata”, che potrai ammirare durante la navigazione. Palea Kameni ha origine più antica, risale infatti al 46-47 dopo Cristo.

Presso entrambe le isole si trovano acque calde termali in cui volendo potrai fare un bagno persino in primavera.

Più in lontananza scorgi l’isoletta di Aspronissi, il cui nome deriva dal termine greco “aspro” che significa bianco, per le rocce di colore chiaro che la costituiscono, alte fino a 70 metri. Quest’isola, disabitata e di proprietà privata, risale all’eruzione esplosiva che ha creato la parte più antica dell’arcipelago verso il 1650 avanti Cristo.

Tappa immancabile è la più grande di queste isolette, Therassia, con un piccolo centro abitato posto sulla sua cima, a poco più di 300 scalini dal porticciolo, dove si trovano poche caratteristiche taverne greche in cui puoi gustare ottimi piatti tradizionali greci e pesce fresco.

 

 

Ti saluto con una curiosità: Se ami la birra, a Santorini puoi assaggiare quella locale artigianale, aromatizzata con miele, che ha ricevuto diversi riconoscimenti in patria e all’estero. Indovina come si chiama? Volkan, ovviamente!

Scarica MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su