VICTORIA & ALBERT MUSEUM, VISITA

Durata file audio: 2.42
Autore: STEFANO ZUFFI E DAVIDE TORTORELLA
Italiano Lingua: Italiano

Per visitare tutto il Victoria and Albert Museum, con le sue collezioni distribuite in quattro piani e decine di grandi sale, non ti basterà un giorno intero; ti suggerisco quindi di programmare bene il tuo itinerario in anticipo, oppure di tornarci più di una volta, considerando che anche qui, come negli altri musei nazionali di Londra, l’ingresso è gratuito. Perciò, che tu sia entrato dalla metropolitana o da uno dei due ingressi su strada, procurati subito una piantina, per individuare le parti e i piani del museo e orientarti nei continui lavori di riordino e riallestimento delle collezioni.

Ci sono diverse sezioni specializzate: strumenti musicali, ceramiche, argenti, manufatti tessili, design del ’900 e persino una piccola raccolta di dipinti dell’800 francese e dell’Impressionismo.

A pianterreno la sezione delle arti orientali, suddivisa fra Cina, Giappone, Corea e mondo islamico, ti presenta una delle più importanti raccolte di tappeti antichi del mondo. Molto spazio è dedicato all’India, ex colonia dell’impero britannico; non perderti il manufatto musicale in legno della Tigre di Tippu che azzanna un soldato inglese: fu realizzata sul finire del ’700 per un sultano indiano.

Al secondo piano ripercorrerai la storia degli arredi inglesi dal ‘500 all’800, con mobili molto curiosi e interi ambienti ricostruiti.

Ma le raccolte principali le trovi al primo piano, dedicate all’arte europea medievale e rinascimentale. Dagli avori antichi ai reliquiari tedeschi, dalle maioliche quattrocentesche alle opere toscane. Michelangelo, Cellini, Luca della Robbia, Giambologna, Bernini, Canova… pochi altri musei al mondo hanno una raccolta di scultura italiana di pari livello.

In due sale poi ti sembrerà di sognare vedendo riunite insieme tutte le sculture più famose della storia: non lasciarti ingannare, sono solo delle copie!

Anche la sala più importante di tutte la trovi al primo piano: contiene i sette grandi cartoni originali realizzati da Raffaello per gli arazzi degli Atti degli Apostoli, destinati alla Cappella Sistina. Incantevole è la scena della Pesca Miracolosa, sullo scenario di un lago pieno di uccelli e piante acquatiche.

 

CURIOSITÀ: Il Victoria and Albert, detto anche familiarmente V&A, è il più grande museo di arti decorative e design del mondo. La sua collezione permanente comprende lo strabiliante numero di 4 milioni e mezzo di pezzi!!

Finisce qui la nostra visita del Victoria & Albert Museum. MyWoWo ti ringrazia e ti dà appuntamento ad un’altra Meraviglia del Mondo!

Scarica gratis MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su