TEN THOUSAND BUDDHAS MONASTERY, PRESENTAZIONE SECONDA PARTE

Durata file audio: 2.43
Italiano Lingua: Italiano

La Sala dei 10.000 Buddha è subito individuabile per la vistosa facciata rossa con grandi disegni in color oro raffiguranti due splendidi draghi.

Entrando nella sala principale del tempio la prima caratteristica che ti colpisce sono sicuramente le circa 13.000 statuette in ceramica dorata, anche in questo caso tutte diverse tra loro. Misurano una trentina di centimetri di altezza e riportano una targhetta col nome della persona che l’ha donata al tempio.

All’interno dell’ambiente puoi anche notare tre grandi statue poste vicino ad una teca di vetro chiamata “The Diamond Indistruttible”.

Presta molta attenzione al contenuto della teca: quella che stai osservando non è una scultura, è il corpo del fondatore del tempio che, per suo stesso volere, è stato imbalsamato e ricomposto seduto nella posizione del loto.

Al centro della piazza si trova il padiglione riccamente decorato che custodisce la statua bianca della Dea della misericordia, Kwun Yam.

Ovunque ti giri ti trovi letteralmente circondato da statue dorate, tra cui le 18 raffiguranti i primi seguaci di Buddha messe tutte in fila a formare la 18-Arhat Gallery.

L’edificio più sorprendente a livello architettonico è la pagoda a 9 piani alla cui base, trovi sedute, come stessero riposando, altre statue, tra cui anche leoni dorati.

Ad ogni piano, lungo ognuna delle facciate, si apre una finestrella da cui si affaccia l’ennesima statuina.

Salendo all’interno dell’edificio, grazie ad una scala a chiocciola, puoi raggiungerne l’ultimo piano per godere di una gratificante vista sulle foreste rigogliose che circondano l’area e sui grattacieli di Hong Kong.

Da questa terrazza altri 69 gradini ti conducono a quella superiore dove ti aspettano altri edifici e padiglioni altrettanto suggestivi.

 

Curiosità: si dice che il monaco Yuet Kai fosse stato in grado di fare scaturire del fuoco dalle dita di una mano e di accendere 48 lampade ad olio davanti ad una statua del Buddha in segno di devozione.

 

Finisce qui la nostra visita al Ten Thousand Buddha Monastery, MyWoWo ti ringrazia e ti dà appuntamento ad un’altra meraviglia del mondo.

Scarica gratis MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su