LA CITTA' PROIBITA, PALAZZI DELL'UNIONE CELESTE E TERRESTRE E DELLA TRANQUILLITA'

Durata file audio: 2.57
Italiano Lingua: Italiano

Il Palazzo dell'Unione Celeste e Terrestre era la sala del trono dell'imperatrice, dove riceveva ospiti o si incontrava con le concubine, le principesse e le mogli dei principi.

Fu istituito durante il regno di Jiajing della dinastia Ming e venne restaurato due volte nel 1655 e nel 1669. Nel 1797 fu danneggiato da un incendio e ricostruito l'anno successivo. Il palazzo è a tetto singolo con un pinnacolo sferico in bronzo dorato.

È di forma quadrata ed è più piccolo del Padiglione dell'Armonia Centrale, ma ha lo stesso stile architettonico.

 

Al suo interno puoi vedere due orologi molto particolari. Uno è meccanico, fabbricato nel 1798, di legno e con la forma di un padiglione cinese: guarda quanto è grande, pensa che è alto quasi sei metri! Sul retro c'è una scala e ti è concesso caricarlo per sentire il meraviglioso suono del suo carillon.

L’altro invece è una clessidra di bronzo ad acqua, costruita nel 1745 e basata su una tecnologia che misura il tempo attraverso lo scorrimento dell’acqua, inventata in Cina oltre tremila anni fa.

 

Ora metti in pausa e riavvia quando sarai al Palazzo della Tranquillità.

 

Chiamato anche Palazzo della Tranquillità Terreste, questo è l’ultimo dei tre principali palazzi nella Corte interna. Fu costruito per la prima volta nel 1420 e ricostruito nel 1605 a causa di due incendi avvenuti nel 1514 e nel 1596. Negli anni successivi subì altri tre restauri.

Il Palazzo della Tranquillità era la residenza dell'imperatrice durante il regno della dinastia Ming. Dopo essere stato ricostruito durante la dinastia Qing, invece funse solo da camera nuziale dell'imperatore e dell’imperatrice e da luogo di culto in cui venivano svolti dei rituali legati alla coppia.

L'arredo attuale risale al matrimonio dell'imperatore Guangxu, uno dei matrimoni più lussuosi mai celebrati. Il muro è dipinto di rosso e le lampade riportano caratteri cinesi che significano "doppia felicità". Il baldacchino e la trapunta sono ricamati con 100 bambini che giocano. Devi sapere, però, che l’imperatore e l'imperatrice appena sposati vivevano nella camera solo per pochi giorni, poi si trasferivano nelle loro residenze.

 

Curiosità: Questa sala è stata usata solo da tre imperatori, gli unici saliti al trono da adolescenti, prima di aver contratto matrimonio.

 

Scarica gratis MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su