PALAZZO D'ESTATE, PADIGLIONE DELLA BENEVOLENZA E DELLA LONGEVITA'

Durata file audio: 2.33
Italiano Lingua: Italiano

La Porta dell’Est è l'entrata principale del Palazzo d’Estate, un grande edificio con tetto a capanna, con due ingressi laterali per i membri della famiglia reale e i funzionari di corte e tre grandi porte al centro destinate esclusivamente all'imperatore, all'imperatrice e alla regina madre.

Fai caso alle delicate pitture sugli architravi e alla targa sul cancello con tre ideogrammi scritti dall'Imperatore Guangxu, che significano “Yiheyuan”, il nome cinese del Palazzo d’Estate.

Le sculture in pietra delle scalinate che conducono all’ingresso, cesellate con due draghi in rilievo, vennero trasferite qui dalle rovine dell'antico Palazzo d'Estate nel 1937. Sui lati, i due leoni di bronzo, accovacciati su piedistalli di marmo, sono simboli imperiali.

 

Adesso metti in pausa e riavvia appena sei entrato.

 

Ti trovi in un piccolo cortile con due edifici di nove stanze chiamate Case della corte interna, dove soggiornavano nove ufficiali in servizio durante la dinastia Qing.

Il Padiglione della Benevolenza e della Longevità è il primo complesso architettonico che ti trovi di fronte. Fu costruito nel 1750, incendiato nel 1860 dalle forze anglo-francesi e ricostruito nel 1888 dall’imperatrice madre Cixi.

Gli arredi nella sala sono originali. Al centro vedrai una piattaforma, con un trono, adornata da nove draghi; delicati ventagli di piume di pavone; un incensiere dalla forma di creatura mitologica e un paravento di legno di sandalo rosso, scolpito con nove draghi, con uno specchio di vetro al centro inciso con 226 caratteri di calligrafia "shou" che simboleggiano la longevità.

 

Non perderti, nel cortile, la meravigliosa scultura di bronzo che rappresenta un animale con testa di drago, coda di leone, corna di cervo e zoccoli. È un Kylin che protegge dal fuoco e proviene dall’antico Palazzo d’Estate.

 

Curiosità: Nel cortile trovi anche due draghi e due fenici in bronzo usate come incensieri. Se ci fai caso le fenici, che rappresentano la regina, sono al centro, i draghi, che rappresentano l'Imperatore, di lato. Sai perché? Semplice, era l'imperatrice madre Cixi a gestire lo stato e non l’imperatore.

Scarica MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su