PALAZZO D'ESTATE, Torre Buddista Dell'incenso

Durata file audio: 2.34
Italiano Lingua: Italiano

La Torre Buddista dell'Incenso fu costruita durante il regno dell'imperatore Qianlong. Originariamente progettata per essere una torre di nove piani, venne trasformata in una torre buddista quando l'ottavo piano era già in costruzione. Come molti edifici nel Palazzo d'Estate, questa grande struttura fu distrutta e ricostruita più tardi durante il regno dell'imperatore Guangxu e subì un restauro nel 2006.

La torre ottagonale è alta 41 metri, posa su una base di pietra di 21 metri ed è retta da otto pilastri di legno. Ci sono numerose stanze lungo il portico attorno alla base di pietra. Le porte sono decorate con piastrelle smaltate gialle, bordi verdi e pareti rosse.

All’interno, al secondo piano, c’è una magnifica statua dorata alta cinque metri del peso di ben 5 tonnellate che raffigura il Buddha dalle Mille Mani, risalente alla dinastia Ming. Nel centro c’è un’iscrizione dell'imperatore Qianlong che narra della costruzione del lago.

 

Ora metti in pausa, entra nella torre e poi riavvia.

 

Ai due lati della Torre vedi gli Archivi Girevoli: un gruppo di edifici buddisti costituiti da una sala principale e da due padiglioni collegati con la sala attraverso corridoi. I due padiglioni, a due piani, custodiscono un archivio girevole in legno.

Sul retro della Torre Buddista dell'Incenso si trova un arco colorato a vetri, chiamato Zhong Xiang Jie, letteralmente il Regno tutto profumato che ti conduce al complesso di edifici sul punto più alto della Collina della Longevità, ovvero il Padiglione del Mare della Saggezza.

Ti consiglio però di fare prima una deviazione a sinistra, per visitare l’incredibile Padiglione di Bronzo Baoyun, una struttura con doppio tetto alta quasi otto metri. Pensa, pesa 207 tonnellate, perché pilastri, travi, mensole, piastrelle, finestre, porte e persino gli animali sul tetto, sono interamente di bronzo! Il padiglione poggia su una base di marmo bianco intagliata. Sentirai i campanelli, anch’essi di bronzo, posti all’ingresso che suonano col vento.

 

Curiosità: Se hai ambizioni da esploratore puoi avventurarti tra i corridoi che si arrampicano tra un gruppo di edifici ancora più a sinistra chiamato il paese delle meraviglie, perché oltre alla visita di stanze e padiglioni, ti regalano un panorama mozzafiato della collina.

 

Scarica MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su