PLACE DE LA CONCORDE, VISITA

Durata file audio: 2.41
Autore: STEFANO ZUFFI E DAVIDE TORTORELLA
Italiano Lingua: Italiano

Come ti dicevo, l’obelisco di questa piazza viene dall’Egitto: ma devi sapere che un altro obelisco identico a questo è rimasto nella posizione originaria, in Egitto, davanti al tempio di Luxor, e per questo motivo il tempio è stato soprannominato “l’elefante con una zanna sola”.

Come ti dicevo, il basamento dell’obelisco è il punto migliore da cui ammirare la piazza, che è la più grande della Francia dopo Place des Quinconces a Bordeaux.

Il suo ricco arredo è frutto di una risistemazione che risale alla prima metà dell’800. Le due scenografiche fontane che vedi ai lati rappresentano la navigazione marittima e quella fluviale. Ai lampioni si aggiungono le colonne “rostrate”, cioè decorate con sculture che ricordano le prue delle navi antiche. Inoltre se giri intorno alla piazza puoi vedere otto statue che simboleggiano altrettante città francesi.

Ma la cosa più emozionante che puoi fare in questa piazza è di usarla come punto strategico per ammirare i più bei panorami monumentali del centro di Parigi! Perciò dai le spalle ai giardini delle Tuileries e procedi in senso orario: innanzitutto ti si apriranno davanti i maestosi Champs-Elysées, con la prospettiva che inquadra l’Arco di Trionfo e più in fondo il quartiere moderno della Défense. Alla tua destra inizia la Rue Royale, in fondo alla quale puoi scorgere la chiesa neoclassica della Madeleine. Rue Royale è inquadrata tra due palazzi dalle facciate gemelle: a sinistra hai il lussuoso Hotel de Crillon, affiancato dalla sede dell’Ambasciata degli Stati Uniti d’America; a destra hai il cosiddetto Hotel de la Marine, che per oltre due secoli e fino al 2015 è stato sede degli uffici amministrativi della Marina, ora trasferiti all’Hexagone Balard. Accanto all’ Hotel de la Marine puoi vedere l’Hotel de Saint-Florentin, conosciuto anche con il nome del ministro Talleyrand che, agli inizi dell’800, lo acquistò e vi abitò fino alla morte. Dalla parte opposta della piazza, oltre il Pont de la Concorde, al di sopra della Senna, potrai distinguere in lontananza il Palais Bourbon, sede dell’Assemblea Nazionale, e sulla sua destra l’inconfondibile Torre Eiffel.

 

CURIOSITÀ: Il primo dicembre 1993, Giornata Mondiale dell’AIDS, l’obelisco venne ricoperto da un enorme preservativo rosa shocking, in nylon e gommapiuma, lungo più di venti metri.

Finisce qui la nostra visita alla place de la Concorde di Parigi. MyWoWo ti ringrazia e ti dà appuntamento a un’altra Meraviglia del Mondo!

Scarica MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su