PLACE DES VOSGES, PRIMA PARTE

Durata file audio: 2.30
Autore: STEFANO ZUFFI E DAVIDE TORTORELLA
Italiano Lingua: Italiano

Ciao, sono Valentina, la tua guida personale, ed insieme a MyWoWo ti diamo il benvenuto ad una delle meraviglie del mondo.

Oggi ti accompagnerò nella visita alla Place des Vosges.

Con i suoi oltre quattrocento anni di storia, la Place des Vosges è la piazza più antica di Parigi!

Aperta nel sofisticato, colto e appartato quartiere del Marais, questo capolavoro architettonico e urbanistico è per la sua forma caratteristica il modello della Place Royale, la piazza reale, diffusa nel ’600 in Francia e in altre nazioni europee. I suoi portici ospitano oggi gallerie d’arte, negozi di antiquariato, caffè e ristoranti che hanno contribuito a risollevarla dopo diversi decenni in cui c’erano quasi solo magazzini e depositi.

Ti consiglio di entrarci scenograficamente da uno dei due accessi alla base dei Padiglioni del Re e della Regina, che in realtà non sono mai stati abitati da nessun monarca, dirigendoti subito verso il giardino centrale, creato sul finire del ’600.

Al centro puoi ammirare la Statua equestre di Luigi XIII, ricostruita ai primi dell’800 dopo che quella originaria, fatta innalzare dal cardinale di Richelieu, fu abbattuta durante la Rivoluzione francese.

Il piedistallo del monumento è uno dei migliori punti di osservazione della piazza, a meno che la visione non sia ostacolata dalle fronde degli alberi; in questo caso, ti consiglio di avvicinarti a una delle quattro fontane simmetriche agli angoli dello spazio verde.

Senza dubbio la veduta dal centro permette di cogliere al meglio l’insieme architettonico armonioso e perfettamente quadrato, formato da nove caseggiati identici. Portici profondi, e in ognuno dei tre piani con solai vedi quattro finestre rivestite da pietra calcarea bianca alternata a mattoni rossi, in voluto contrasto con l’ardesia grigio-blu dei tetti. L’unica eccezione sono i due padiglioni regali, che risultano un po’ più alti e sporgono un po’ verso l’interno della piazza.

 

CURIOSITÀ: Se vuoi provare suggestioni letterarie torna qui di notte, e calandoti nei panni del commissario Maigret cerca il luogo, o meglio l’edificio del delitto di “L’ombra cinese”, uno dei primi e più celebri fra i circa 70 romanzi polizieschi di Georges Simenon.

In effetti, sono davvero un po’ inquietanti le ombre che si profilano per terra o sulle mura, tra le luci soffuse delle pittoresche lanterne e lampioni di questa piazza tanto evocativa!

Scarica gratis MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su