BERLINER ZOO, PRESENTAZIONE

Durata file audio: 2.24
Italiano Lingua: Italiano

Ciao, sono Tatiana, la tua guida personale, ed insieme a MyWoWo ti diamo il benvenuto ad una delle meraviglie del mondo, lo Zoo di Berlino.

 

Lo Zoo di Berlino è uno dei più antichi della Germania e fra i più celebri del mondo.

Questo giardino zoologico, ubicato nella parte sud-occidentale del Tiergarten, è uno dei più ricchi del pianeta in termini di specie animali: ne contiene addirittura 1.400, per un totale di 14.000 esemplari. Proprio per questo è anche il giardino zoologico più visitato d’Europa.

 

Durante l’impero prussiano l’intera zona era la riserva di caccia dei nobili e una parte di essa veniva riservata all’allevamento dei fagiani destinati alle cucine reali. Proprio su questo territorio, per iniziativa degli zoologi Alexander von Humboldt e Martin Lichtenstein, nel 1844 venne aperto lo zoo.

 

Per aiutarti a districarti, ti segnalo che una volta varcato l’ingresso trovi alla tua sinistra le “case” di due grandi mammiferi: rinoceronte e ippopotamo. Dietro si erge il mondo degli uccelli, con centinaia di specie fra le più uniche e rare. Alla destra rispetto all’entrata principale, elefanti, antilopi e panda sono pronti a incantarti, mentre al centro puoi vedere maiali e altri animali da fattoria. Il mondo dei pinguini ti porterà in un affascinante viaggio tra i ghiacci dell’Antartico alla conoscenza dei simpatici bipedi pennuti.

 

Chiudono il percorso del parco, l’acquario, che ti porta alla scoperta di specie presenti nei vari mari del mondo, con uno sguardo anche a rettili e insetti, e la cosiddetta “casa dei carnivori” dove trovano alloggio ghepardi, pantere, tigri e leoni.

 

Ti saluto con una curiosità: Nel 2007 il mondo intero era rimasto coinvolto e commosso per la storia dell’orsetto polare Knut. Nato proprio nello zoo di Berlino, il cucciolo era stato rifiutato dalla madre ed era stato allevato da un guardiano. Le sue peripezie avevano appassionato il web, tanto che milioni di visitatori erano giunti a Berlino solo per vedere la piccola celebrità, cui purtroppo il destino ha riservato una triste fine. Knut, infatti, è morto solo quattro anni dopo, forse a causa di una rara malattia.

Scarica MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su