GENDARMENMARKT, PRESENTAZIONE

Durata file audio: 2.41
Italiano Lingua: Italiano

Ciao, sono Tatiana, la tua guida personale, ed insieme a MyWoWo ti diamo il benvenuto ad una delle meraviglie del mondo, la Gendarmenmarkt.

 

La Gendarmenmarkt è la piazza più scenografica della città.

È stata progettata da Johann Arnold Nering alla fine del Seicento e ricostruita da Georg Christian Unger nel 1773. Il nome deriva dalla caserma del reggimento di corazzieri chiamato Gens d'Armes, che si trovava qui fino al 1773.

 

Il suggestivo colpo d’occhio che questo angolo di Berlino offre è dovuto soprattutto, alla spettacolare cartolina composta dalla Konzerthaus e dalle due chiese gemelle, quella francese e quella tedesca.

 

Puoi notare in mezzo alla piazza un gruppo scultoreo composto da cinque figure. In piedi, al centro sul podio, è raffigurato il poeta Friedrich Schiller, l’autore del celebre Inno alla gioia, che musicato da Beethoven nella Nona sinfonia è diventato l’inno europeo. Schiller è circondato da figure femminili che rappresentano le muse, cioè le divinità ispiratrici della Lirica, della Drammaturgia, della Filosofia e della Storia.

 

Dietro la statua spicca la Konzerthaus, una sala da concerti costruita nel 1821 dall’architetto Karl Friedrich Schinkel sulle fondamenta di un precedente teatro. La facciata è caratterizzata da un’ampia scalinata che conduce sotto un portico sorretto da colonne.

 

Alla sinistra della sala da concerti si erge il Deutscher Dom, il duomo tedesco, che risale all’inizio del Settecento. Costruito su un progetto di Martin Grünberg, venne completato da Carl von Gontard, con l’inserimento della stupenda cupola sorretta da colonnine.

 

Sulla destra vedi il Französischer Dom, il duomo dei francesi. Progettato da Jean-Louis Cayart all’inizio del Settecento, fu costruito dalla comunità calvinista francese giunta in massa a Berlino alla fine del Seicento per sfuggire alle persecuzioni nella cattolica Francia. Nel 1785 Gontard aggiunse al Duomo la torre con la cupola, in modo da farla assomigliare alla chiesa tedesca e dare agli edifici un aspetto simmetrico.

 

Ti saluto con una curiosità: Nel Duomo francese c’è un organo che è stato istallato nel 1753, dopo che calvinisti e luterani si riunirono nella chiesa evangelica prussiana, per distinguersi dalla tradizione calvinista francese che invece non accettava la musica in chiesa.

Scarica MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su