SCHLOSS CHARLOTTENBURG, Castello Esterno

Durata file audio: 2.56
Italiano Lingua: Italiano

Ciao, sono Alessandro, la tua guida personale, ed insieme a MyWoWo ti diamo il benvenuto ad una delle meraviglie del mondo, lo Schloss Charlottenburg.

 

Schloss Charlottenburg è il castello reale, simbolo evidente della potenza della dinastia degli Hohenzollern che ha regnato prima sul Brandeburgo e poi sull’intera Germania.

Il Castello, insieme con lo splendido giardino, è l’attrazione principale dell’omonimo quartiere di Charlottenburg, che cinge a Sud-Ovest il centro di Berlino.

Il palazzo è stato gravemente danneggiato da un bombardamento il 23 novembre del 1943 tanto che si pensava che sarebbe stato completamente demolito. Nel 1952 venne invece decisa la sua riedificazione e i lavori terminarono intorno al 1970, riportandolo alla sua antica bellezza.

 

Devi entrare nella corte d’onore per ammirare l’esterno di questo grandioso palazzo. Di fronte a te trovi la statua a cavallo dell’Elettore Federico Guglielmo di Hohenzollern, opera di Andreas Schlüter del 1699. Devi sapere che questa scultura si trovava in origine di fronte alla dimora della famiglia reale, nel quartiere centrale di Mitte. Per salvarla dalla guerra, fu spostata a Potsdam, ma affondò con il traghetto che la trasportava nelle acque del lago di Tegel. Venne recuperata solo nel 1950 ed è stata collocata qui nel 1965.

 

Il Castello di Charlottenburg è frutto di diversi momenti di costruzione. Il corpo centrale rappresenta il nucleo originario, fatto edificare dalla Grande Elettrice Sofia Carlotta, moglie del re Federico I di Prussia, che desiderava una dimora estiva alle porte di Berlino. Il progetto venne affidato a due architetti, Johann Arnold Nering e Martin Grünberg, e fu concluso nel 1699 in stile barocco.

 

Già all’inizio del Settecento si ebbe un primo ampliamento con l’edificazione dell’ala a sinistra del corpo centrale, mentre fu Federico II il Grande, nel 1746 circa, a commissionare la costruzione dell’ala destra.  Il sovrano affidò il progetto a Georg Wenzeslaus Von Knobelsdorff.

 

Tre ulteriori edifici completano questo grandioso complesso architettonico. Li trovi collocati nel giardino e sono: il Neuer Pavillon, “il nuovo padiglione”, il Belvedere e il Mausoleum.

 

Curiosità: Nel 1705, quando Sofia Carlotta morì, il marito Federico ne fu così addolorato che ribattezzò questa residenza e tutto il quartiere circostante con il nome dell’amata.

Scarica MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su