AMEYA YOKOCHO MARKET, PRESENTAZIONE

Durata file audio: 2.35
Italiano Lingua: Italiano

Ciao, sono Barbara la tua guida personale ed insieme a MyWoWo ti diamo il benvenuto ad una delle meraviglie del mondo: Ameya-Yokocho.

La lunga strada Ameya-Yokocho, nel quartiere di Taito è una delle vie commerciali più conosciute e frequentate di Tokyo. Ha ben 400 negozi di ogni genere ed è frequentata da circa 100.000 persone al giorno. Se vuoi provare l’esperienza frenetica dello shopping, Ameya-Yokocho è imperdibile!

Il nome ufficiale è Ameyoko Shopping Federation Association ma la via viene comunemente chiamata Ameyoko. Ci sono due teorie sull'etimologia del nome Ameya. Una è che derivi da “negozio di caramelle”, poiché la via, nel primo dopoguerra, quando lo zucchero era difficile da trovare in Giappone, era ricca di numerose botteghe di caramelle. La seconda è che Ameya si riferisca ad America poiché, sempre nel dopoguerra, qui si vendevano le merci di contrabbando dell'esercito americano.

In origine questa era una zona residenziale, che venne evacuata durante la Seconda Guerra Mondiale poiché si temevano i bombardamenti a causa della presenza di un’importante stazione ferroviaria. Infatti fu quasi rasa al suolo e in seguito fu occupata da numerose bancarelle all'aperto dedite al mercato nero.

Col passare degli anni sono invece stati costruiti gli edifici commerciali che ora la caratterizzano. Attualmente Ameyoko è occupata da negozi di pesce, crostacei, vestiti, fiori, frutta, gioielli e, a differenza di altri mercati, qui la merce viene spesso venduta a minor prezzo e si possono intavolare delle trattative.

Mentre gli oggetti di valore o di marca hanno un prezzo fisso e controllato, devi sapere che se il prezzo del tonno viene annunciato con una voce storpiata, allora significa che è trattabile. Ricorda inoltre che verso sera è ovviamente più facile ottenere sconti sui prodotti freschi.

 

Ti saluto con una curiosità: Il mercato durante il periodo di capodanno cambia completamente. Da tutto il Giappone arrivano sino a 500.000 persone al giorno per comprare il cibo per le feste, venduto anche a dieci volte il suo prezzo. Molti dei negozi di vestiti o di altro genere chiudono e affittano gli spazi a venditori di generi alimentari. La coloratissima via è talmente affollata che ci si impiegano decine e decine di minuti per percorrerla.

Scarica gratis MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su