PARCO DI UENO, ZOO

Durata file audio: 2.38
Italiano Lingua: Italiano

Lo Zoo di Ueno è nato come appendice del Museo Nazionale della scienza e della natura, che si trova a sua volta nel parco Ueno. Il naturalista Tanaka Yoshio, responsabile degli animali per il museo, lo trasformò in uno zoo pubblico che venne inaugurato ufficialmente il 20 marzo del 1882.

Da allora lo zoo si è parecchio ingrandito e ora copre un’area di 143.000 metri quadrati ed ospita oltre 3.000 animali di 400 specie diverse, esposte in ambienti che ricreano il loro habitat naturale e ti permettono una visione senza gabbie o recinti apparenti.

Lo zoo è diviso in due aree collegate da una monorotaia, la prima costruita in Giappone. 

Nell’area a cui accedi appena superato l’ingresso, trovi animali asiatici tra cui le tigri di Sumatra, leoni indiani, gibboni, orsi bruni di Hokkaido, orsi neri giapponesi e lama.

Le star sono però i due Panda Giganti, Ri Ri e Shin Shin arrivati dalla riserva naturale cinese Wolong nel febbraio 2011. Si trovano proprio di fronte a una pagoda a cinque piani, che è la ricostruzione di quella che sorgeva nel parco fin dal 1631.

In quest’area dello zoo trovi anche il Bosco dei Gorilla e la Foresta delle Tigri dove ti è possibile avvicinare gli animali e nutrirli.

Puoi raggiungere la parte opposta dello zoo a piedi o sulla monorotaia. Una volta sceso ti troverai tra numerose specie africane come i rinoceronti, gli ippopotami pigmei, le giraffe o le zebre. Potrai vedere anche una piccola casa dei mammiferi con pipistrelli, armadilli o ricci, e un Rettilario con tartarughe delle Galapagos, coccodrilli, iguana verdi e serpenti.

Non perderti infine lo zoo dei bambini, dove i piccoli possono giocare e fare esperienze interattive con gli animali.

 

Curiosità: I nomi dei due panda giganti sono stati cambiati al loro arrivo in Giappone dalla Cina, tramite un referendum tra gli abitanti di Tokyo. Il maschio, che si chiamava Billy, è stato chiamato Ri Ri per sottolinearne la vitalità e la femmina, che si chiamava Siennyu, ha preso il nome Shin Shin che significa purezza. 

 

Finisce qui la nostra visita al Parco Ueno. MyWoWo ti ringrazia e ti dà appuntamento a un’altra Meraviglia del Mondo.

Scarica MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su