CASTELLO SFORZESCO, PARCO SEMPIONE - ARCO DELLA PACE

Durata file audio: 2.42
Autore: STEFANO ZUFFI E DAVIDE TORTORELLA
Italiano Lingua: Italiano

Sei nella Piazza dell’Arco della Pace, un monumento che come l'Arena risale all'epoca di Napoleone Bonaparte e fu costruito all’inizio dell’Ottocento. Come vedi, ha in cima un grandioso gruppo di sculture in bronzo, con un carro tirato da sei cavalli. Le statue e i rilievi in marmo sono un bell’esempio di scultura del primo Ottocento, e cioè dello stile neoclassico. Tutto l’insieme è ispirato ai modelli dell’antichità romana.

Adesso guarda quei due bassi edifici ai lati dell’Arco, che risalgono all’epoca in cui Milano era uno stato autonomo: sai a cosa servivano? Erano delle dogane, dove si pagavano le tasse per le merci che entravano in città.

Mentre sei sulla piazza, non dimenticare di ammirare la più celebre vista del Parco Sempione: il Castello Sforzesco, sullo sfondo, che da qui appare per così dire inquadrato fra due quinte bianche e nere. Queste quinte sono un'installazione molto originale dell'artista novecentesco Alberto Burri, che le intitolò Teatro Continuo. Sulla destra puoi vedere la Torre del Parco, un traliccio metallico alto 108 metri.

 

Ora metti in pausa e vai all'edificio della Triennale.

 

Il palazzo della Triennale è un ottimo esempio di architettura e decorazione razionalista, e come la Torre del Parco fu costruito negli anni Trenta del Novecento. Si tratta di una delle sedi più importanti in Italia per tutto quello che riguarda il design. Se sei appassionato di design puoi visitare una delle tante mostre che rendono famoso nel mondo il palazzo della Triennale. Fra l’altro, qui puoi prendere uno spuntino o consumare un pranzo completo in una caffetteria affacciata sul parco, una vera rarità a Milano!

Alle spalle della Triennale, sulla strada del ritorno verso il Castello, ti aspetta un’ultima bella sorpresa: la grande vasca che ospita le affascinanti sculture dei “Bagni misteriosi”, fontana progettata da Giorgio De Chirico, uno dei massimi artisti italiani della prima metà del 900.

 

CURIOSITÀ: lo sapevi che puoi salire in cima alla Torre del Parco? Da dietro una parete di cristallo, potrai dominare tutta Milano. E se hai la fortuna di trovarti in una giornata molto limpida, riuscirai a vedere al di là della pianura lombarda, le Alpi e gli Appennini.

Finisce qui la nostra visita del Castello Sforzesco e del Parco di Milano: MyWoWo ti ringrazia e ti dà appuntamento a un'altra Meraviglia del Mondo!

Scarica MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su