DARSENA - NAVIGLI, INTRODUZIONE

Durata file audio: 2.33
Autore: STEFANO ZUFFI E DAVIDE TORTORELLA
Italiano Lingua: Italiano

Ciao, sono Emiliano, la tua guida personale ed insieme a MyWoWo ti diamo il benvenuto ad una delle meraviglie del mondo.

Oggi ti accompagnerò nella visita della Darsena.

Devi sapere che la Darsena è uno dei luoghi più curiosi di Milano!

 

Non avendo un grande fiume navigabile, attraverso i secoli Milano si è circondata di una rete di canali e installazioni idrauliche, sfruttando i corsi dei fiumi Lambro e dell’Olona, deviando il corso di fiumi più grandi come il Ticino in modo da fargli attraversare chilometri e chilometri di campagne. Pensa che perfino il grande Leonardo da Vinci rimase ammirato e stupefatto dall'ingegno con cui in Lombardia era sfruttato il sistema dei canali, e lui stesso diede un grande contributo progettando perfezionamenti e ampliamenti.

Nel 2015 la sistemazione della Darsena, nella zona di Porta Ticinese, ha rilanciato almeno parzialmente l’immagine di “città d’acque”, che un tempo scorrevano all'aperto ma che poi sono state nascoste dagli sviluppi urbanistici recenti. Se vuoi farti un'idea di com'era la Milano di una volta vai a dare un'occhiata ai lavori che sono stati fatti intorno alla Darsena, e pensa che sono perfino nati dei comitati che chiedono la riapertura, almeno parziale, di tratti dei Navigli all’interno della città.

 

La Darsena era il principale approdo del centro della città, un vero e proprio porto per lo sbarco e lo smistamento delle merci, proprio nel punto in cui confluivano i due canali più importanti: il Naviglio Grande, lungo 50 chilometri, e il Naviglio Pavese, lungo 33 chilometri. Le sponde verdi della Darsena e il primo tratto dei due Navigli hanno conservato un sapore popolare, e ancora oggi te le consiglio per farci delle belle passeggiate e per un giro nei locali, con numerosissimi bar e ristoranti.

Fra gli angoli più romantici, sul primo tratto del Naviglio Grande, non perderti il rustico vicolo dei lavandai, con le vecchie tettoie di legno; più avanti, proseguendo sullo stesso lato, puoi visitare la bella chiesa gotica di San Cristoforo sul Naviglio, con i suoi mattoni rossi che si specchiano nell’acqua.

 

CURIOSITÀ: Se per caso ti trovi a Milano l’ultima domenica di gennaio, proprio qui alla Darsena puoi assistere a una gara decisamente insolita, chiamata il “cimento invernale”. Si tratta di una gara di nuoto, in cui gli atleti devono tuffarsi nell’acqua gelida e sfidarsi in 150 metri di percorso.

Scarica gratis MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su