PINACOTECA AMBROSIANA, MUSICO - LEONARDO DA VINCI

Durata file audio: 2.06
Autore: STEFANO ZUFFI E DAVIDE TORTORELLA
Italiano Lingua: Italiano

Tra i diversi quadri "a cavalletto" che Leonardo dipinse nei diciotto anni in cui visse a Milano, questo Ritratto di musico, cioè di musicista, è l'unico che si trova ancora oggi a Milano.

Il quadro è stato datato intorno al 1485, cioè alcuni anni prima dell’esecuzione del Cenacolo. La critica più recente è riuscita a dare un nome al giovane uomo dallo sguardo intenso raffigurato nel ritratto: si tratterebbe di Atalante Migliorotti, musicista amico di Leonardo, che arrivò con lui da Firenze alla corte di Ludovico il Moro, nel momento di massimo splendore nella storia culturale della Milano del Rinascimento. Che il personaggio sia un musicista lo puoi constatare dallo spartito che tiene nella mano destra, ed è stato anche identificato con lo stesso duca Ludovico il Moro, oppure con il maestro di cappella del Duomo, o con un musicista fiammingo che era anche lui presente nella corte del duca.

 

Il ritratto è uno dei generi più congeniali all’arte di Leonardo, perché gli permette di esercitare direttamente la sua indagine sui “sentimenti e sull’emozioni”, sui sentimenti e sulle emozioni. Nei suoi quadri, il carattere dei personaggi ti viene comunicato dall’atteggiamento, dall’espressione del volto e del corpo. Questo Ritratto di musico risulta particolarmente intenso perché invece che un paesaggio naturale, come per esempio quello della Gioconda, il personaggio spicca su uno sfondo neutro e una luce di taglio, con un effetto di chiaroscuro che ti colpisce. Il volto del musicista, dallo sguardo intelligente e malinconico, emerge con forza e insieme con grande semplicità: i riccioli dorati sono dipinti con cura da miniaturista, mentre, se li osservi con attenzione, vedrai che il cappello rosso e il vestito sono più trascurati, probabilmente perché vennero dipinti dai suoi assistenti.

 

CURIOSITÀ: Questo ritratto di musicista è l'unico soggetto maschile eseguito "a cavalletto" in tutta la produzione di Leonardo. Preferiva di gran lunga dipingere le donne!

Scarica gratis MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su