SAN PIETRO, INTRODUZIONE

Durata file audio: 2.43
Autore: STEFANO ZUFFI E DAVIDE TORTORELLA
Italiano Lingua: Italiano

Ciao, sono Paolo, la tua guida personale, ed insieme a MyWoWo ti diamo il benvenuto ad una delle meraviglie del mondo.

Oggi ti accompagnerò nella visita della basilica di San Pietro.

San Pietro è la più grande chiesa della cristianità al mondo!

Il colossale capolavoro dell’architettura rinascimentale e barocca che stai per visitare, la basilica di San Pietro, costituisce insieme ai palazzi apostolici la parte principale della Città del Vaticano, il minuscolo Stato indipendente che è il cuore della Chiesa cattolica. Sei in uno dei luoghi più preziosi del mondo, carico di due millenni di storia e di una successione ininterrotta di capolavori artistici.

Circa duemila anni fa, al tempo dell’imperatore Caligola, qui dove sei adesso si apriva la spianata di un circo con altri edifici annessi. L’area dove si svolgevano spettacoli e competizioni sportive era famosa per l’obelisco di granito che si trova tuttora al centro della piazza: proviene da Eliopoli in Egitto ed è alto più di 25 metri. Fu qui che nell’anno 67 san Pietro fu crocifisso a testa in giù. Come puoi immaginare, il luogo in cui era sepolto l’apostolo a cui Cristo aveva simbolicamente affidato le “chiavi” della Chiesa diventò molto presto un luogo di culto e di preghiera.

Perciò quando nel quarto secolo l’imperatore Costantino concesse la libertà di culto, qui fu fondata una grandiosa basilica, di dimensioni addirittura maggiori rispetto a San Giovanni in Laterano, dove risiedeva il vescovo. La grande basilica nacque apposta per il culto delle reliquie e della tomba del santo, e per permettere l’afflusso e la circolazione dei pellegrini fu realizzato un grande cortile a portici, mentre la parte con l’altare formava una zona a sé stante.

Da allora, la basilica rimase inalterata per oltre un millennio, prima di essere completamente abbattuta e ricostruita all’inizio del ’500. Viceversa, i palazzi Vaticani, che per molto tempo furono poco più di una fortificazione, hanno subito parecchi ingrandimenti e sistemazioni per volere dei vari pontefici nel corso dei secoli, dopo la decisione di lasciare l’antica residenza nel palazzo del Laterano.

Lasciando vagare lo sguardo sulla meravigliosa piazza s. Pietro, vedrai che forma una larga ellisse intorno all’obelisco, con due ali di porticato profondo quattro colonne.

 

CURIOSITÀ: Fu l’imperatore Caligola a far venire l’obelisco dall’Egitto, e per evitare che si danneggiasse lo fece trasportare su una nave carica di lenticchie!

Scarica MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su