PONTE DI RIALTO, LATO SAN POLO

Durata file audio: 2.22
Autore: STEFANO ZUFFI E DAVIDE TORTORELLA
Italiano Lingua: Italiano

Sul lato verso il sestiere di San Marco, vicino al ponte, vedi un grande edificio dal tetto merlato che si chiama Fondaco dei Tedeschi e che probabilmente avrai già notato dal vaporetto. Il “Fondaco”, ovvero “magazzino”, era infatti una specie di camera di commercio, dove si radunava l’importante comunità di mercanti germanici residenti a Venezia. All’inizio del ’500 fu mezzo distrutto da un incendio ma ricostruito subito dopo in modo più grandioso, con uffici, depositi e spazi commerciali che in parte ricordano il tradizionale aspetto dei “fondaci” commerciali veneziani, fin dall’epoca bizantina. Purtroppo non puoi più vedere la decorazione dell’esterno che all’inizio del ’500 era stata affidata a Giorgione e a Tiziano: ne rimangono solo poche tracce che si conservano a Ca’ d’Oro. Per questo, forse, il palazzo ti apparirà un po’ spoglio.

Sul lato opposto, le scalinate del ponte ti portano in un’animata zona di mercato all’imbocco del sestiere di San Polo. L’area è stata sistemata con lunghe ali di portici cinquecenteschi, le cosiddette “fabbriche vecchie”, dove ancora oggi puoi vedere botteghe e bancarelle con le caratteristiche tende bianche. Come noterai, il mercato è affollato a tutte le ore, ma da pubblici diversi: la mattina presto dai veneziani che vanno a fare compere, durante le ore centrali della giornata dai turisti che si dirigono verso la basilica dei Frari, mentre la sera diventa un punto obbligato della movida per via dei molti locali nei dintorni, dai tipici “bàcari” (i bar popolari veneziani) ai ristoranti affacciati sul Canal Grande.

 

 CURIOSITÀ: Un punto di riferimento del mercato di Rialto che non mancherà di interessarti è la curiosa chiesa preceduta da un portico che si chiama San Giacomo di Rialto, popolarmente “San Giacometo”. L’avrai magari anche già vista nelle opere dei grandi pittori di vedute del ’700, da Guardi a Canaletto. Eppure, a guardarla oggi, dopo i tanti rifacimenti a cui è stata sottoposta, farai fatica a renderti conto che è addirittura la chiesa più antica di Venezia, fondata quasi 1700 anni fa!! (o almeno, così dice la tradizione…)

Finisce qui la nostra visita al Ponte di Rialto: MyWoWo ti ringrazia e ti dà appuntamento a un'altra Meraviglia del Mondo!

Scarica MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su