CENTRO STORICO, ARCHE SCALIGERE

Durata file audio: 2.32
Italiano Lingua: Italiano

Sul fondo di piazza dei Signori, il palazzo del Governo e il palazzo dei Tribunali sono collegati da un arco, chiamato “della tortura”. Al di là, si sbuca in una piazzetta trasformata nel ‘300 in una stravagante fantasia gotica. E’ un luogo davvero speciale, con pochi confronti in Europa: gran parte della piazza è recintata da una cancellata in ferro battuto a maglie snodate, con il simbolo della dinastia degli Scaligeri, una semplice scala a pioli.

 

Questo monumentale complesso funerario detto Arche Scaligere, contiene le arche (o tombe) dei sette signori della famiglia degli Scaligeri, ricca dinastia che governò Verona tra il ‘200 e il ‘300.

Hanno lavorato all’opera scultori locali, lombardi e toscani, ma quello che colpisce di più è il colpo d’occhio d’insieme, un museo di scultura gotica a cielo aperto.

 

Il complesso è sovrastato dalle tre tombe principali, in cui i sarcofaghi veri e propri si trovano al di sotto di frastagliati baldacchini ricoperti di statue. In cima sono collocate le sculture equestri dei defunti in armatura.

Si tratta delle sepolture di Mastino II, iniziata nel 1345, con la minacciosa immagine del signore con l’elmo calato sul volto;

di Cansignorio, del 1375, ridondante di statuette, pinnacoli e decorazioni, opera dello scultore ticinese Bonino da Campione; e di Cangrande I, morto nel 1329, appoggiata al portale della piccola chiesa di Santa Maria Antica.

 

La tomba del più celebre signore di Verona è il capolavoro della scultura gotica locale: la famosa raffigurazione equestre di Cangrande sorridente è tuttavia una copia dell’originale, che si trova invece esposto nel Museo di Castelvecchio.

 

La chiesetta retrostante che noterai con un grazioso campanile, risale all’epoca longobarda ed è stata ricostruita in forme romaniche nel 1185.

 

 

Curiosità: Nelle vicinanze delle Arche Scaligere, in direzione di Santa Anastasia, un palazzetto trecentesco viene dichiarato come la “Casa di Romeo”, ma questa identificazione ha avuto molto meno successo del celebre balcone di Giulietta!

 

Finisce qui la nostra visita alle piazze del centro storico di Verona. MyWoWo ti ringrazia e ti dà appuntamento a un’altra Meraviglia del Mondo!

Scarica gratis MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su