RIJKSMUSEUM , INTRODUZIONE

Durata file audio: 3.01
Italiano Lingua: Italiano

Ciao, sono Barbara, la tua guida personale, ed insieme a MyWoWo ti diamo il benvenuto ad una delle meraviglie del mondo: il Rijksmuseum.

Il Rijksmuseum, ovvero Museo Nazionale, venne fondato a L'Aia nel 1800 e trasferito nel Palazzo Reale di Amsterdam tra il 1808 e il 1809, da Luigi Bonaparte. Dopo essere stato suddiviso tra vari edifici, verso la fine dell’Ottocento fu deciso di costruire appositamente l’attuale palazzo per ospitare la sua vasta collezione.

L’edifico, in stile neo-gotico e neo-rinascimentale, con abbondanti decorazioni e alti tetti spioventi, è opera dell’architetto olandese Pierre Cuypers, lo stesso che ha progettato la Stazione Centrale.  È stato costruito tra il 1877 e il 1885, ma ha subìto una recente ristrutturazione interna che ha portato alla realizzazione di un museo di concezione innovativa.

Il restauro del Rijksmuseum è stato curato dagli architetti spagnoli Antonio Cruz e Antonio Ortiz che hanno lasciato intatto l’involucro esterno, in stile storicista nazionale, ma hanno ripensato tutti gli spazi interni e coperto con una vetrata i vecchi cortili adibendoli ad aree espositive.

I lavori sono durati dieci anni e costati ben 375.000.0000 di euro, e così il 13 aprile 2013 l'edificio è stato riaperto con la presenza della regina Beatrice.

Da allora questo è il museo più visitato nei Paesi Bassi, con oltre due milioni di visitatori l’anno, ed è anche il più grande museo d'arte del paese.

Il Rijksmuseum possiede infatti un milione di reperti, che vanno dal 1200 al 2000 ma ne espone solo 8 mila, compresa una piccola collezione di arte orientale, che si trova nel padiglione asiatico, costruito dagli architetti spagnoli Cruz e Ortiz nel 2013.

Devi sapere che il Rijksmuseum non è una tradizionale “pinacoteca”, ossia una raccolta di quadri, ma una rassegna eclettica di sculture, oggetti di marineria, mobili, arredi e tesori coloniali che celebrano la storia e la cultura Olandese.

Le opere sono esposte su quattro livelli, in 80 sale, ma la spina dorsale è il secondo piano, dove trovi la pittura olandese del Seicento e i dipinti di Rembrandt e Vermeer.

 

Curiosità: Tra i reperti più apprezzati dalle signore, il museo ospita una collezione di circa 1000 gioielli, di svariate epoche e di pregevolissima fattura, al cui fascino è impossibile restare insensibili

Scarica gratis MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su