CATTEDRALE DI CRISTO SALVATORE, Presentazione

Durata file audio: 2.38
Italiano Lingua: Italiano

Ciao, sono Emiliano, la tua guida personale ed insieme a MyWoWo ti diamo il benvenuto a una delle meraviglie del mondo, la spettacolare Cattedrale di Cristo Salvatore.

La Cattedrale di Cristo Salvatore è la più importante chiesa della città perché, proprio qui, celebra la messa il patriarca ortodosso di Mosca. Come puoi notare l’edificio è davvero gigantesco. Pensa che, con i suoi 104 metri di altezza, è il tempio cristiano di rito ortodosso più alto del mondo ed ha una capienza di ben 10.000 persone.

Devi sapere però che quella che vedi è una copia ricostruita nel 2000 della chiesa originale che fu fatta saltare in aria il 5 dicembre 1931 per ordine di Stalin, che al suo posto voleva costruire un monumento al socialismo, chiamato Palazzo dei Soviet, mai portato a termine.

La chiesa originale fu ordinata dallo Zar Alessandro I per festeggiare la vittoria contro Napoleone e ringraziare la divina provvidenza per aver salvato l’impero. Pensa che i lavori non cominciarono subito, dopo vari ripensamenti infatti, la costruzione ebbe inizio solo nel 1839, 27 anni dopo la fine della guerra.

Fu lo Zar Nicola I ad incaricare il suo architetto di fiducia, Konstantin Thon, di disegnare un progetto per la cattedrale, seguendo come modello la chiesa di Santa Sofia a Costantinopoli.

La costruzione della cattedrale richiese molti anni, gli esterni furono terminati nel 1860 e la decorazione degli interni proseguì per altri vent’anni, così la cattedrale venne consacrata solo il 26 maggio 1883, giorno dell'incoronazione di Alessandro III.

La cattedrale che ammiri oggi, oltre che nella struttura esterna, replica quella originale sotto molti aspetti: l'altare centrale è dedicato alla Natività, mentre i due laterali sono dedicati ai Santi Nicola e Aleksandr Nevskij. Gli affreschi attorno alla galleria principale raffigurano scene della guerra contro Napoleone, mentre le lapidi in marmo ne ricordano i partecipanti.

La cattedrale contemporanea è stata dotata di una chiesa inferiore, invisibile dall’esterno, più piccola, ma non meno sorprendente, dedicata alla Trasfigurazione. Qui è custodita l'icona “Cristo non dipinto a mano d’uomo, di Sorokin, che si è miracolosamente salvata dalla distruzione.

 

Ti saluto con una curiosità: Il primo presidente russo, Boris Eltsin, morto il 23 aprile 2007, venne esposto proprio qui prima della sepoltura nel cimitero di Novodevičij.

Scarica MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su