ASIAN CIVILISATIONS MUSEUM, INTRODUZIONE

Durata file audio: 2.58
Italiano Lingua: Italiano

Ciao, sono Mario, la tua guida personale ed insieme a MyWoWo ti diamo il benvenuto a una delle meraviglie del mondo: l’Asian Civilisations Museum.

L’Asian Civilisations Museum è lo straordinario museo che ospita la collezione più completa di tesori del sud est asiatico.

La prima apertura del museo risale al 1997 in un’altra sede, ma dal 2003 è stato trasferito qui nel maestoso Empress Place Building.

L’edificio, progettato dall'architetto britannico John Frederick Adolphus McNair, è stato costruito nel 1865 utilizzando il lavoro forzato di indiani, e ospitava gli uffici del governo coloniale. Puoi notare l'elegante fusione tra classicismo e tocchi tropicali come le persiane in legno e l’ampio portico.

Le numerose gallerie del Museo ospitano la storia, le culture e le religioni della Cina, del Sud-Est asiatico, dell'Asia meridionale e dell'Asia occidentale, da cui provengono i diversi gruppi etnici di Singapore. Le sue gallerie sono curate per enfatizzare le connessioni interculturali.

Le sezioni dedicate all'Asia meridionale mostrano soprattutto statue provenienti da un ampio spettro di periodi, tra cui alcuni raffinati bronzi di Chola, una zona costiera del sud dell’India dove l’omonima dinastia imperiale dominò a lungo. Di particolare rilievo è la scultura in bronzo, di Uma la consorte di Shiva.

L'antica arte buddista indiana è rappresentata anche dalle opere provenienti dalle scuole di Mathura e Gandhara, tra cui una rara pietra arenaria del Buddha Mathura risalente all'era Kanishka.

Ma puoi vedere anche manufatti in legno dell'India meridionale, bronzi nepalesi-tibetani, tessuti, miniature del tardo Medioevo e stampe coloniali.

Le collezioni del sud-est asiatico sono invece ricche di materiale etnologico. A rappresentare l'arte aristocratica dell'antica Asia sud-orientale trovi le sculture Khmer, quelle dei templi giavanesi, di arte buddista birmana e thailandese e dei templi del Vietnam. Oro, tessuti, ornamenti tribali e maschere teatrali sono altri punti di forza della collezione.

 

Ti saluto con una curiosità: Nella Khoo Teck Puat Gallery puoi vedere il carico recuperato dal naufragio di una nave commerciale del novecento dopo Cristo, affondata mentre era diretta verso l'Iran e l'Iraq, scoperta nel 1998 al largo dell'isola Belitung nel Mar di Giava. Il carico comprende oltre 60.000 ceramiche ben conservate prodotte in Cina durante la dinastia Tang e numerosi oggetti preziosi in oro e argento.

Scarica MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su