BARCINO, ITINERARIO ROMANO

Durata file audio: 2.44
Autore: STEFANO ZUFFI E DAVIDE TORTORELLA
Italiano Lingua: Italiano

Ciao, sono Valentina, la tua guida personale, ed insieme a MyWoWo ti diamo il benvenuto ad una delle meraviglie del mondo.

Oggi ti accompagnerò nella visita di “Barcino”,

Barcino è uno dei luoghi più antichi di Barcellona.

Sei pronto per un viaggio nel tempo, fino al primo secolo avanti Cristo? Gli storici non sono ancora tutti d’accordo, ma secondo la maggior parte di loro Barcellona fu fondata dagli antichi romani, e precisamente dall’imperatore Augusto, che nel dodicesimo anno avanti cristo diede al nuovo centro il nome di “Barcino”.

Il tuo itinerario pedonale, tutto compreso nel Barri Gòtic, seguirà il perimetro di Barcino, a partire da Plaça de la Vila de Madrid. Qui sei all’esterno delle mura antiche, dove sorgeva una necropoli. Infatti, la legge imponeva che i cimiteri fossero collocati al di fuori delle mura. Percorri Carrer de la Canuda e raggiungi Plaça Nova.

Qui puoi osservare i resti delle antiche mura e la porta nord di Barcino, fiancheggiata da due torri quadrangolari, la cui parte inferiore è di epoca romana. Se guardi la torre a sinistra noterai un arco che spunta: è un pezzo dell’acquedotto che anticamente riforniva il centro abitato.

Segui le mura lungo Carrer de la Tapineria e Carrer del Sotstinent Navarro e arriverai in Plaça dels Traginers, dove c’è una torre difensiva. Continua poi in Carrer del Correu Vell e svolta a destra in Carrer de Regomir fino al Pati Llimona, il centro civico dove puoi vedere resti di mura, frammenti di mura e di bagni termali.

Adesso spostati in Carrer del Call, nel cuore dell’ex quartiere ebraico: al numero 5 troverai una gioielleria che conserva al suo interno tracce del muro occidentale. Il tuo viaggio nell’epoca della Roma imperiale si conclude in Plaça de Sant Jaume, che era probabilmente l’antico Foro, cioè la piazza principale, situata all’incrocio tra le due vie maggiori, che nell’urbanistica romana si chiamavano “cardo” e “decumano”.  

 

CURIOSITÀ: Devi partire e vuoi farlo in grazia di Dio? In Carrer de Regomir, costruita dentro le mura romane, c’è da 500 anni una cappella dedicata a San Cristoforo, patrono dei viaggiatori. Il 10 luglio, giorno del santo, un sacerdote passa la giornata davanti alla cappella, benedicendo i veicoli e regalando fiori di lavanda ai viaggiatori.

Finisce qui la tua passeggiata fra i resti della Barcellona dell’epoca romana. MyWoWo ti ringrazia e ti dà appuntamento a un’altra Meraviglia del Mondo!

Scarica gratis MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su