CAMP NOU, VISITA

Durata file audio: 2.21
Autore: STEFANO ZUFFI E DAVIDE TORTORELLA
Italiano Lingua: Italiano

Ciao, sono Emiliano, la tua guida personale, ed insieme a MyWoWo ti diamo il benvenuto ad una delle meraviglie del mondo.

Oggi ti accompagnerò nella visita del Camp Nou.

Il Camp Nou è uno dei più grandi stadi del mondo!

Ti trovi davanti a un simbolo importante dell’identità catalana. Sei nel quartiere di Les Corts, dove sono presenti anche altri impianti sportivi.

Lo stadio è stato costruito negli anni Cinquanta e ampliato in occasione dei Mondiali dell’82. Questo “Campo Nuovo” è il terzo stadio realizzato per la principale squadra cittadina, che ormai stava stretta in quello precedente.

Lo stadio di Barcellona, che può ospitare circa 100.000 spettatori tutti seduti, grazie ai continui rimodernamenti è uno dei pochi impianti sportivi classificati “a cinque stelle” in Europa. Così come la squadra, anche lo stadio appartiene ai tifosi, e il suo presidente viene scelto per elezione. Oggi il Barcellona è una delle formazioni calcistiche più forti e ammirate del mondo. La storica rivalità con il Real Madrid non si scatena solo per il primato nella “Liga”, il campionato spagnolo, ma è ormai un grande classico anche all’interno della Champions League, la massima competizione calcistica riservata alle squadre europee.

La visita al Camp Nou la puoi effettuare tutti i giorni, tranne ovviamente negli orari delle partite. I primi dieci minuti sono una “virtual experience”, un video-show in 3D che ti catapulta dentro lo stadio durante una partita facendoti provare subito l’ebbrezza del campo da gioco. Poi ti ritrovi negli spogliatoi della squadra ospite per respirare l’adrenalina che i giocatori vivono prima della partita. L’ultima tappa, fra spazi normalmente chiusi al pubblico, è la cappella, inaugurata nel ’58 e benedetta da papa Giovanni Paolo II nel ’82.

 

CURIOSITÀ: Devi sapere che il blu, il rosso e il giallo, colori della divisa del Football Club Barcellona, sono gli stessi della bandiera catalana: per molto tempo, il Camp Nou è stato il luogo preferito dai catalani per esprimere il loro senso collettivo di appartenenza. Significativa è la rivalità con l’altra squadra barcellonese, l’Espanyol, con maglie biancazzurre, che fin dal nome viene considerata più vicina al governo nazionale.

Scarica gratis MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su