RAMBLA, BOQUERIA

Durata file audio: 2.03
Autore: STEFANO ZUFFI E DAVIDE TORTORELLA
Italiano Lingua: Italiano

Il mercato della Boqueria è il più famoso di Barcellona e sta proprio nel punto centrale della Rambla. La sua architettura, la sua posizione, i suoi pittoreschi commercianti ne fanno un luogo indimenticabile, dove potrai anche gustare le delizie della gastronomia catalana!

Boqueria deriva da “boc”, che significa “caprone”. Infatti pare che la carne di questo animale fosse venduta qui già verso l’anno 1100 in un mercato ambulante allo scoperto lungo la Rambla. Quando nel ’700 il viale diventò il centro nevralgico della vita barcellonese, si decise di costruire un edificio per ospitare il mercato. I lavori cominciarono nel 1836, nel punto in cui prima sorgeva il convento dei carmelitani scalzi, chiamati “Josepets” per la devozione verso san Giuseppe. Per questo, sull’insegna in ferro battuto all’ingresso noterai la scritta “San Joseph”, che è il vero nome del mercato, anche se tutti lo chiamano Boqueria.

Originariamente fu quasi solo un mercato del pesce, poi vi si aggiunsero i banchi dei fiori e in seguito quelli di frutta e verdura. Ma nella seconda metà dell’800 a poco a poco la Boqueria si espande e si organizza, dividendosi in settori specifici a seconda della tipologia dei prodotti. Nel 1914 viene inaugurata l’architettura metallica in stile modernista che vedi ancora oggi.

Sotto la sua enorme volta a sesto acuto, troverai il meglio della gastronomia catalana: banchi di pesce luccicante, frutta e verdura multicolori, montagne di dolci, barili traboccanti di olive e di verdure, ogni sorta di salumi appesi ai ganci, e piramidi di formaggi.

 

CURIOSITÀ: Tieni presente che alcuni dei venditori sono presenti alla Boqueria da tre o quattro generazioni e sono delle vere e proprie star. Perciò, prima di fotografare una bancarella, chiedi sempre il permesso all’interessato, e magari compra qualcosa!

Scarica gratis MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su