RAMBLA, SECONDO TRATTO

Durata file audio: 2.35
Autore: STEFANO ZUFFI E DAVIDE TORTORELLA
Italiano Lingua: Italiano

Sei arrivato alla Rambla de Sant Joseph, e qui entri nel vivo della vita barcellonese. Il viale si anima di artisti di strada e bancarelle di fiori, tanto che questo tratto è anche chiamato Rambla de les Flors/Rambla dei Fiori. In Plaça de la Boqueria, fra una bancarella e l’altra, tieni d’occhio il pavimento: potrai ammirare un bellissimo mosaico eseguito dall’artista catalano Juan Mirò.

Di fronte al Mercato puoi visitare il Museu de l’Eròtica, con una collezione privata dedicata all’arte e all’erotismo attraverso i secoli; mentre, un po’ più in là, incontri Palau de la Virreina, un grandioso palazzo rococò che deve il suo nome alla vedova del viceré del Perù e ospita il “Centre de la Imatge”, uno spazio moderno con mostre dedicate alla fotografia d’avanguardia. Non ti sfuggirà lo scalone settecentesco a doppia rampa, molto scenografico.

Proseguendo verso Plaça de Catalunya, la Rambla diventa “del Estudis” in omaggio all’Università degli Studi Generali, fondata nel ‘400. Questa parte è nota anche come Rambla del Ocells, non solo per la presenza di venditori di uccellini ma anche perché i suoi alberi ospitano colonie di passeri.

Cullato dai cinguettii puoi quindi fermarti a contemplare l’Església de Betlem, costruita dai Gesuiti: è uno dei pochi esempi di architettura barocca in città. Purtroppo della decorazione interna non puoi vedere molto, perché è andata distrutta in un incendio durante la Guerra Civile. La facciata della chiesa, sul Carrer del Carme, ha un bel portale con colonne ritorte.

L’ultimo tratto della Rambla prende nome dalla Font de Canaletes, una bella fontana ottocentesca in ferro battuto. Questo è da sempre il luogo di ritrovo e di riposo dei barcellonesi, e anche tu puoi noleggiare una sedia e goderti il viavai dei passanti.

 

CURIOSITÀ: Se sei un lettore dell’investigatore privato Pepe Carvalho saprai già che molti dei romanzi polizieschi del suo autore Manuel Vasquez Montalban sono ambientati proprio da queste parti. Tra i suoi fan c’è anche il famoso scrittore siciliano Andrea Camilleri, che gli ha reso omaggio chiamando il suo commissario Montalbano, protagonista di una serie tv vista in tutto il mondo.

Finisce qui la nostra passeggiata lungo la Rambla di Barcellona: MyWoWo ti ringrazia e ti dà appuntamento a un’altra Meraviglia del Mondo!

Scarica gratis MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su