MERCADO SAN MIGUEL E DINTORNI, BASILICA DE S. MIGUEL INTERNO

Durata file audio: 1.29
Autore: STEFANO ZUFFI E DAVIDE TORTORELLA
Italiano Lingua: Italiano

Dentro questa basilica, lo stile Barocco trionfa in tutto il suo splendore. Percorri l’unica navata: come avrai notato, le colonne, abbellite dai capitelli a foglie detti corinzi, e i pilastri, sono disposti tutti in diagonale: anche questo accorgimento serve a dare un effetto di maggior grandiosità al ridotto spazio interno. Fra le otto cappelle della chiesa, soffermati un attimo sulla seconda a destra, dominata dalla splendida immagine del Santísimo Cristo de la Fé y del Perdón. È proprio questa la statua che, come ti dicevo prima, viene portata in processione la Domenica delle Palme al tramonto, inaugurando così la Settimana Santa e tutte le corrispondenti processioni.

Siediti ora in uno dei primi banchi e guarda in alto, verso gli splendidi affreschi della cupola, opera del pittore italo-svizzero Bartolomeo Rusca. Raffigurano l’assunzione in cielo dei giovani martiri Justo e Pastor, ai quali si affiancano i fratelli González Velázquez. Inoltre sulla tribuna alle tue spalle puoi ammirare il bell’organo settecentesco, uno dei più apprezzati di tutta la Spagna.

 

 

CURIOSITÀ: Probabilmente, almeno una volta nella vita, hai ascoltato il famosissimo “minuetto” di Boccherini. Il grande compositore settecentesco italiano Luigi Boccherini morì a Madrid e fu sepolto proprio in questa chiesa, finché Benito Mussolini ordinò che le spoglie venissero trasferite in Italia, nella città di Lucca.

 

Scarica MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su