MUSEO LAZARO GALDIANO, Pianterreno

Durata file audio: 2.26
Autore: STEFANO ZUFFI E DAVIDE TORTORELLA
Italiano Lingua: Italiano

 

Ciao, sono Eleonora, la tua guida personale, e insieme a MyWoWo ti diamo il benvenuto a una delle meraviglie del mondo.

Oggi ti accompagnerò nella visita del Museo Lázaro Galdiano.

Il Museo Lázaro Galdiano è uno dei gioielli artistici più speciali di Madrid.

Il bel palazzo in stile neorinascimentale che hai davanti, costruito all’inizio del Novecento e circondato da un muro arancione, è la sede del Museo Lázaro Galdiano.

Comincio a spiegarti chi era questo signore. Il suo nome completo era José Lázaro Galdiano: cronista, editore, critico d’arte e letterario, alla sua morte, nel ’47, ha lasciato allo Stato spagnolo il palazzo e tutte le opere d’arte che conteneva, e in più una biblioteca d’arte di oltre 20.000 volumi, che troverai nell’edificio adiacente insieme a un auditorium e a un’area dedicata alle esposizioni temporanee. Il museo è stato aperto al pubblico nel ’51 e rinnovato radicalmente nel 2005, cercando di conciliare le esigenze di un museo contemporaneo con l’atmosfera della casa del collezionista.

 

Adesso metti in pausa e vai alle sale del piano terra.

 

Queste sale corrispondono all’antica zona di servizio. Nella sezione El coleccionista y la colección/”Il collezionista e la collezione” potrai saperne di più sulla versatile figura del fondatore: come vedrai, l’esposizione non segue sempre un criterio cronologico, ma restituisce il gusto del collezionista mescolando epoche e stili. Nella prima delle sei stanze non perderti la cinquecentesca Tazza Aldobrandini, una specie di alzata d’argento, e nella seconda cerca il pezzo archeologico più antico: una caraffa di bronzo di 26 secoli fa, con l’apertura a forma di bocca di felino.

Se ami l’argenteria e i gioielli, la quarta sala, o “Camera del Tesoro”, è quello che fa per te: è una delle migliori collezioni europee, con pezzi che vanno dal 300 avanti Cristo fino alla fine dell’800.

 

CURIOSITÀ: Anche se il museo ti sembrerà ricchissimo, tieni presente che degli oltre 12.500 oggetti accumulati dall’infaticabile collezionista ne vengono esposti meno della metà!

 

 

Scarica MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su