OCEAN DRIVE, ART DECO DISTRICT

Durata file audio: 2.50
Italiano Lingua: Italiano

L’abbondanza di edifici sopravvissuti al tempo si deve alla Miami Design Preservation League, un gruppo per la salvaguardia dei tesori architettonici di Miami. Questo ente venne fondato alla fine degli anni settanta del Novecento dalla mecenate Barbara Baer Capitman e da suo figlio John Capitman. Entrambi volevano trovare un progetto che onorasse il bicentenario della nascita degli Stati Uniti d’America. Insieme con gli architetti Leonard Horowitz e Lillian Barber individuarono a South Beach una serie di edifici risalenti agli anni trenta e decisero di creare un distretto dedicato all’architettura.

Il tuo percorso in questa mecca dai colori pastello non può eludere l’Art Déco Welcome Center, dove puoi ricevere informazioni e visitare un pittoresco negozio di souvenir.

Devi sapere che questo affascinante edificio era un tempo l’ex quartier generale delle pattuglie di sorveglianza della spiaggia.

Proseguendo verso Sud, ti imbatterai nel Breakwater hotel con la sua insegna verticale centrale che di notte si illumina di blu intenso.

Bianco e arancione colorano l’esterno del Waldorf Towers hotel, dove ti consiglio di sbirciare l’ingresso per ammirare il bellissimo pavimento e le illuminazioni fisse.

Non mancare di buttare l’occhio nel salone del Colony hotel, con il suo magnifico caminetto verde in vitrolite, un particolare materiale derivato dal vetro.

Infine, il Park Central hotel, ti sembrerà portarti indietro nel tempo sino al 1937, anno di costruzione dell’edificio.

A Nord dell’Art Déco Welcome Center, i due enormi parallelepipedi illuminati dal neon fucsia del Victor hotel lasciano il posto al piccolo palazzo bianco-giallo del Leslie hotel e ai volumi più netti e puri del Carlyle, eretto nel 1941 su un’ampia porzione di terreno. Questo hotel, invece dell’usuale sviluppo verticale degli altri edifici, risulta aprirsi in senso orizzontale.

I tuoi occhi saranno ormai colmi di vetro, bachelite, terracotta colorata, specchi, acciaio, alluminio e neon… Non ti resta che accomodarti in uno dei tanti dehors, magari quello che ti ha colpito di più, per assaggiare un caffè o una bibita e osservare il frenetico viavai di gente che da sempre percorre Ocean Drive.

 

Curiosità: Gli storici dell’architettura sono ormai concordi nel ritenere l’Art Déco District di Miami Beach la più ricca “collezione” al mondo di questa particolare arte decorativa.

Scarica gratis MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su