GRAND CENTRAL TERMINAL, CHRYSLER BUILDING

Durata file audio: 2.38
Italiano Lingua: Italiano

Il Chrysler Building, simbolo fulgente dell’art-déco e opera maestra dell’architetto William Van Allen, venne finalizzato nel 1930, e fino all’avvento dell’Empire State Building, fu il grattacielo più alto del mondo.

Questo edificio era stato originariamente progettato per William Reynolds, fondatore del luna park di Coney Island, il quale tuttavia, spaventatosi per l’audacia delle sue forme, mise in vendita tale progetto. Fu così che se ne impadronì il magnate Walter P. Chrysler che, a proprie spese, lo trasformò nella sede della omonima società automobilistica.

Se scorri lo sguardo lungo la slanciata figura di questa torre, potrai apprezzare i differenti ed originali elementi decorativi che, non a caso, richiamano quelli di alcuni storici modelli Chrysler.

Riesci a scorgere le decorazioni metalliche che riproducono i tappi alati dei radiatori? Oppure, sul fregio, le ruote stilizzate con degli enormi perni argentati? O le griglie di aereazione esterne, simili a delle prese d’aria laterali, oppure le inquietanti aquile stilizzate, simbolo degli Stati Uniti d’America, oltre che logo di uno dei modelli di questa marca?

E, per finire, osserva la splendida punta in acciaio inossidabile, scanalata fino alla cima e scandita da archi con finestre triangolari disposte a raggiera: la classica ciliegina sulla torta!

 

Adesso metti in pausa e avviati verso l’ingresso dell’edificio.

 

L’ingresso, con l’insolita pianta triangolare, le splendide lampade art déco, l’impressionante mosaico del soffitto, le pareti dai marmi rossi africani e travertini senesi, ricorda quasi il rifugio di Batman!

Volgi lo sguardo agli ascensori, noterai che non ce n’è uno uguale: le cabine, con gli elaborati intarsi dei pannelli interni in legno pregiato, sembrano trasportare i fortunati passeggeri direttamente all’Antico Egitto!

Curiosità: La guglia dell’edificio, alta più di cinquanta metri, venne costruita segretamente al suo interno ed issata in meno di due ore davanti agli occhi esterrefatti di migliaia di curiosi, e soprattutto, dell’architetto Severance per sbalordire il rivale Van Allen nella frenetica gara per la costruzione del grattacielo più alto del mondo.

Finisce qui la nostra visita del Grand Central Terminal e dintorni: MyWoWo ti ringrazia e ti dà appuntamento a un’altra Meraviglia del Mondo!

Scarica MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su