TIMES SQUARE, SECONDA PARTE

Durata file audio: 2.49
Italiano Lingua: Italiano

Tra i vari elementi scintillanti di Times Square avrai notato l’imponente scalinata rossa che si innalza al centro della stessa.

Si tratta dell’originale tetto della biglietteria più famosa del mondo, la TKTS, abbreviazione, appunto, di “tickets”. La sua fama è dovuta al fatto che qui si vendono biglietti a metà prezzo per qualunque spettacolo in scena in uno dei vicini teatri, con l’unica condizione che si svolga il giorno stesso dell’acquisto. Capirai quindi il motivo delle lunghe code di turisti, ma anche di newyorchesi, alla ricerca di un allettante sconto!

Ti trovi infatti nell’epicentro del “Theater District”, meglio noto come Broadway, la fabbrica dei sogni che negli anni Venti del secolo scorso iniziò a produrre popolari opere teatrali e musicali, vivendo il suo clou negli anni Quaranta, con l’arrivo di grandi drammaturghi, quali Tennessee Williams o Arthur Miller, e l’istituzione di un prestigioso premio, i Tony Awards.

Tuttavia lo splendore di Broadway, e di questa piazza, iniziò a scemare negli anni Settanta quando, con la crisi, iniziarono ad apparire trafficanti di droga, prostitute e criminali, oltre a locali di malaffare, cinema porno e club di striptease. Fu solo grazie al sindaco Giuliani che, con il Nuovo Millennio, questa zona tornò a brillare più di prima.

Devi sapere che tra i tanti show allestiti nei teatri tutt’intorno, ce n’è uno che si svolge ogni anno proprio qui all’aperto, davanti a una folla in delirio. Mi riferisco alla festa di Capodanno, accompagnata dalle performance di noti cantanti, il cui momento culminante è, quello del count-down, quando una enorme e luminosa sfera di cristallo viene fatta cadere dal tetto del One Times Square.

Ora metti in pausa e avvicinati a questo edificio, sito all’incrocio con la 43ª Strada.

 

Se aguzzi la vista, sulla cima potrai scorgere la spettacolare sfera del centenario, appositamente fabbricata per celebrare il secolo di vita della “Times Square Ball Drop”, la ludica tradizione di cui ti ho appena parlato, inaugurata in questo storico grattacielo nella notte a cavallo tra il 1907 e il 1908.

Curiosità: L’immagine più nota di questa piazza piena di luci e di colori è curiosamente una in bianco e nero, cioè quella di un marinaio immortalato mentre bacia appassionatamente un’infermiera per festeggiare la fine della Seconda Guerra Mondiale: te la ricordi?  

Finisce qui la nostra visita di Times Square: MyWoWo ti ringrazia e ti dà appuntamento a un’altra Meraviglia del Mondo!

Scarica MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su