QUARTIERE LATINO, SORBONA E PANTHEON

Durata file audio: 2.49
Autore: STEFANO ZUFFI E DAVIDE TORTORELLA
Italiano Lingua: Italiano

 

 

Durante il tuo itinerario dedicato all’architettura medievale hai oltrepassato due colossali strutture a cupola, alle quali è tempo di dedicare la giusta attenzione.

La prima è la Chapelle de la Sorbonne, inglobata nell’edificio dell’Università, vasto e un po’ monotono, ricostruito alla fine dell’800. La cappella si affaccia sulla strada ma ti consiglio di ammirarla dal vasto cortile interno.

Ispirata al barocco romano, fu costruita nella prima metà del ’600 con lo scopo principale di creare un mausoleo intorno alla tomba del cardinale di Richelieu: il grande protagonista della politica europea morì sette anni dopo la realizzazione della chiesa, che vanta il primato di essere il primo edificio sacro di Parigi con una cupola in muratura.

L’interno della cappella fu saccheggiato durante la Rivoluzione Francese, ma vi rimangono importanti opere del ‘600: una di queste dal titolo Dottori della Chiesa, rappresenta i quattro santi Ambrogio, Agostino, Girolamo e Gregorio Magno dipinti da Philippe de Champaigne, oltre alla grandiosa tomba di Richelieu, in marmi bianchi e neri.

Continuando a salire, arrivi in cima alla collina dedicata a Santa Genoveffa, patrona della città. Qui, circondata da un giro di colonne, vedi svettare la splendida cupola bianca del Pantheon, costruito nella seconda metà del ’700, magistrale esempio del nascente neoclassicismo.

Al centro di una grande piazza, l’edificio è nato come chiesa dedicata alla santa ma dopo la Rivoluzione perse il carattere sacro, e fu trasformato, con qualche ritocco, nel Tempio della Patria. Fu poi riconsacrato in epoca napoleonica, ma ha continuato ad essere il luogo di sepoltura e di celebrazione degli uomini illustri, fino alla sua definitiva sconsacrazione nel 1885, in occasione dei funerali di Victor Hugo.

Vi riposano filosofi, letterati, uomini politici, e una sola donna: Marie Curie, per meriti scientifici.

Visitandone l’interno scoprirai quanto il Pantheon è maestoso, con le sue solenni file di colonne scanalate che reggono arcate e loggiati. Nel vasto spazio della cupola centrale, da un’altezza di 67 metri, vedrai il famoso pendolo di Foucault, ovvero la sfera con cui nel 1851 il grande fisico dimostrò l’oscillazione dell’asse terrestre.

 

CURIOSITÀ: Di fronte alla Sorbona c’è una statua dell’insigne scrittore e filosofo Michel de Montaigne. Pare che porti fortuna toccare il suo piede destro dicendo “Ciao, Montaigne!”. Immagina quanti studenti lo fanno prima degli esami!

 

Finisce qui la nostra visita alla zona del Quartiere Latino di Parigi. MyWoWo ti ringrazia e ti dà appuntamento a un’altra Meraviglia del Mondo!

 

Scarica MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su