CANAL GRANDE, QUARTO TRATTO

Durata file audio: 2.51
Autore: STEFANO ZUFFI E DAVIDE TORTORELLA
Italiano Lingua: Italiano

Che bell’effetto passare all’ombra del Ponte di Rialto, vero? Pensa che su quel grande arco sfilano ogni anno milioni di persone! Alla tua sinistra, il pontile della fermata di Rialto corrisponde alla storica riva del Ferro, dove le navi dei mercanti tedeschi scaricavano le loro merci per il vicino Fondaco. Il Fondaco è un edificio che nelle città di mare veniva utilizzato come magazzino ed alloggio dei mercanti stranieri. 

Da qui in poi inizia la riva del Vin, che è l’unico tratto di una certa lunghezza dove puoi passeggiare lungo il Canale, e quindi è pieno di locali con tende e tavolini.

Fra i palazzi alla tua sinistra, non perderti i duecenteschi Ca’ Farsetti e Palazzo Loredan, collegati da un ponticello: sono la sede del municipio della città.

Finita la riva del Vin, poco dopo il pontile di San Silvestro, puoi riconoscere il cinquecentesco Palazzo Papadopoli dagli obelischi sul tetto. Ma non ti distrarre perché adesso alla tua destra arriva l’austero Palazzo Grimani, costruito da un architetto militare verso la metà del ’500. Oggi è sede della corte d’appello, e pensa che ancora oggi a Venezia tutte le funzioni ufficiali hanno sede in edifici storici a cui si accede dall’acqua! Davanti ai palazzi si vedono ancora i pali da ormeggio con su i colori degli stemmi delle famiglie originarie!

Sullo stesso lato, poco prima del pontile di Sant’Angelo vedi Palazzo Corner Spinelli, opera elegantissima e luminosa del tardo ’400. Quasi di fronte gli fa compagnia il barocco Palazzo Pisani Moretta, con belle sale decorate che puoi visitare se è aperto per qualche manifestazione.

Ma adesso tieniti forte: in un punto scenografico, tutto circondato da palazzi cinquecenteschi, il Canal Grande si restringe e gira bruscamente: sei arrivato alla “volta di Canal”, la curva quasi a gomito che preannuncia il gran finale. A destra, quasi uno dopo l’altro, ti compaiono davanti due colossi formidabili. Prima la quattrocentesca Ca’ Foscari, sede dell’Università, e la riconosci dal loggiato a otto arcate; poi, all’angolo con il San Barnaba, la grandiosa Ca’ Rezzonico, a cui MyWoWo dedica un file a parte, compreso il suo Museo del Settecento Veneziano.

Di fronte vedi la chiesa di San Samuele, di cui ti invito ad ammirare anche l’antico campanile romanico.

 

CURIOSITÀ: Lo sapevi che Palazzo Papadopoli è diventato il primo hotel a 7 stelle d’Italia? È stato perfino scelto da George Clooney per una megafesta alla vigilia del suo matrimonio con Amal Alamuddin!

 

Scarica gratis MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su