HOLOCAUST MAHNMAL, PRESENTAZIONE

Durata file audio: 2.30
Italiano Lingua: Italiano

Ciao, sono Tatiana, la tua guida personale, ed insieme a MyWoWo ti diamo il benvenuto ad una delle meraviglie del mondo, il Denkmal für die ermordeten Juden Europas.

 

Il Denkmal für die ermordeten Juden Europas è il più importante monumento commissionato dal governo tedesco per commemorare gli ebrei uccisi nell’Olocausto.

Questo luogo è anche noto come Holocaust Mahnmal, monumento all’olocausto, e, come puoi notare, occupa un intero isolato. Devi sapere che la scelta dell’area non è per nulla casuale. Era infatti occupata una volta da edifici di proprietà di Joseph Goebbels, uno dei più potenti e spietati criminali nazisti.

 

L’Holocaust Mahnmal è stato progettato dagli architetti Peter Eisenman e Buro Happold e inaugurato nel 2005. Ciò che si apre davanti a te è un immenso labirinto formato da 2.711 blocchi di cemento simili a sarcofagi di altezze diverse, posti in verticale.

 

Non esiste un percorso definito per visitarlo, né un’unica via per uscirne. Immergiti nel dedalo di spazi e lasciati trasportare nel cuore del labirinto, dove le masse di cemento si fanno più imponenti e le ombre si allungano. L’orientamento sembra venir meno e il paesaggio diventa cupo e solenne per indurti in un viaggio interiore e toccare le corde della tua emotività, portandoti a una presa di coscienza sulla tragedia che ha sconvolto il popolo ebraico.

 

Nel cuore del labirinto si trova l’Ort der Information, il centro informazioni, dove è conservata la memoria dei sei milioni di ebrei vittime della Shoah. Alcune sale narrano il terribile destino di centinaia di persone e di intere famiglie: una voce racconta le vite mentre vengono proiettati i volti.

 

Non lontano dall’Holocaust Mahnmal, sul lato di Ebertstrasse, puoi trovare un altro monumento in memoria delle vittime delle persecuzioni naziste: gli omosessuali. Si tratta di un cubo grigio: se guardi all’interno vedi proiettata l’immagine di due uomini che si baciano.

 

Ti saluto con una curiosità: L’Holocaust Mahnmal è stato soggetto a polemiche perché nella costruzione sono state usate vernici anti graffiti di una società, la Degussa, che durante il nazismo è stata complice della Shoah: aveva prodotto lo Zyklon B, il gas velenoso usato nei campi di sterminio.

 

Scarica MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su