CATTEDRALE DI SAN RUFINO, PRESENTAZIONE

Durata file audio: 2.41
Italiano Lingua: Italiano

Ciao, sono Barbara la tua guida personale ed insieme a MyWoWo ti diamo il benvenuto a una delle meraviglie del mondo, la Cattedrale di San Rufino.

La chiesa fu costruita verso il 1140 per ospitare le reliquie di San Rufino, vescovo di Assisi vissuto mille anni prima di San Francesco. Osserva la facciata, è uno dei capolavori del romanico umbro, perfettamente proporzionata nella divisione tra fasce orizzontali ed elementi verticali, e alleggerita da tre preziosi rosoni. Quello centrale è diviso in dodici parti - come i mesi dell’anno e come gli apostoli – e sembra faticosamente sostenuto da tre figure in piedi su draghi: alludono alla fatica della vita umana senza la fede. In chiesa l’uomo può trovare la salvezza, e vi entra attraversando la porta; ai suoi lati due leoni azzannano le loro vittime, alludendo forse ai malvagi che vogliono entrare. Ricorda che tutte le sculture medievali sono ricche di significati volutamente misteriosi. Non dimenticare il possente campanile romanico, coi piani segnati da cornici e archetti.

Se l’interno non ti sembra austero come la facciata non stai sbagliando: è chiaro, intonacato e luminoso, perché nel Cinquecento venne completamente rinnovato secondo il gusto rinascimentale.

Il fonte battesimale ha grande valore storico: pensa che vi furono battezzati San Francesco, Santa Chiara e, forse, l’imperatore Federico II.

Forse sai che nel medioevo le reliquie, cioè i resti venerati dei santi, erano la ricchezza delle chiese e attraevano folle di pellegrini. Ma non tutti sanno che si arrivava perfino a rubarle! Si racconta che il vescovo di Assisi volesse trasportare il corpo di San Rufino in un’altra chiesa, ma il popolo si oppose. Con la cassa che conteneva il corpo del santo, forse quella che puoi ancora vedere nella cripta, cominciò allora una gara di tiro alla fune. Sette cittadini di Assisi sconfissero i sessanta uomini del vescovo! Convinto quindi dal miracolo il vescovo si arrese dal suo intento.

 

Ti saluto con una curiosità: L’ultima settimana di agosto potrai assistere al Palio di San Rufino, una gara di tiro con la balestra disputata tra i quartieri della città. È preceduta da mostre, spettacoli teatrali e banchetti in piazza. Se ami le feste non mancare!

 

 

 

Scarica MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su