GALLERIA D'ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA, PRESENTAZIONE

Durata file audio: 2.28
Italiano Lingua: Italiano

Ciao, sono Paola la tua guida personale ed insieme a MyWoWo ti diamo il benvenuto ad una delle meraviglie del mondo: la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo.

La GAMeC, come è meglio nota la galleria bergamasca, è uno dei più importanti musei d’arte contemporanea del nord Italia. Inaugurata nel 1991, ha una ricca collezione articolata in tre nuclei principali: la Raccolta Spajani, di circa quaranta capolavori tra i quali opere di Boccioni, de Chirico e Kandinskij; la Raccolta Stucchi, costituita da una ventina di dipinti europei tra gli anni Cinquanta e Sessanta, e soprattutto la Collezione Manzù, donata dallo scultore alla città di Bergamo, che è la più particolare.

Nato a Bergamo nel 1908, dodicesimo figlio di un calzolaio e sagrestano, Giacomo Manzoni – Manzù è uno pseudonimo – si affermò durante la guerra con opere coraggiose: negli anni in cui l’arte celebrava il regime fascista raccontò con accenti di forte denuncia la Passione di Cristo, sottolineando la crudeltà del male. Nella Galleria ci sono molte opere del grande artista noto per aver scolpito nel 1964 anche la Porta della Morte per la Basilica di San Pietro in Vaticano per conto di Papa Giovanni XXIII. 

Molti visitatori entrano subito nel museo e dimenticano la curiosa scultura in bronzo di Manzù che si trova nel cortile. Tu fermati a sorridere con Giulia e Mileto in carrozza. Lasciati trasportare dalla poesia dell’opera coi due bimbi che giocano sopra una carrozza stilizzata e fantastica. La forma, che ricorda una molla carica, esalta la fiducia spontanea dei bambini, che vivono in una dimensione di sogno.

Tra le numerose opere di Manzù, all’interno, trovi anche il Cardinale Seduto, una delle sculture a carattere religioso che lo hanno reso famoso nel mondo e Gli Amanti che fa parte di una serie con lo stesso tema laico. Noterai la passione travolgente espressa dai corpi degli amanti intrecciati che danno vita ad un impetuoso e inarrestabile movimento che si dilata nello spazio.

Nel cortile trovi anche un’ulteriore versione in marmo degli Amanti abbracciati.

 

Ti saluto con una curiosità: Giulia e Mileto sono i figli di Manzù, nati dall'unione con Inge Schabel, sua compagna, modella e musa ispiratrice.

Scarica MyWoWo! La Travel App che ti racconta le meraviglie del mondo!

Condividi su